Corsi e seminari di aggiornamento professionale per con la WebTV

Le novità d'interesse notarile nella disciplina antiriciclaggio alla luce del d.lgs. di recepimento della direttiva 2015/849/UE

Non è possibile seguire l’evento in differita, né su tablet o smartphone
Seminario di aggiornamento professionale per Notai
organizzato in collaborazione con il Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti
Il CNN ha attribuito 10 CF

Quota partecipazione individuale: € 244,00 (IVA inc.)
Quota individuale per formazione di gruppo presso Consiglio, Ente, Studio legale o Librerie partner: € 122,00 (IVA inc.)

Test di collegamento: lunedì, 10 aprile 2017 dalle 09:30 alle 12:00
Sessione 1: martedì, 11 aprile 2017 dalle 09:30 alle 13:40
Sessione 2: martedì, 11 aprile 2017 dalle 15:00 alle 17:50

Presentazione


Trattandosi di materia oggetto di formazione del personale dipendente, i notai che effettueranno l’iscrizione individuale potranno iscrivere un collaboratore che riceverà autonome credenziali per partecipare al seminario da altra postazione e, al termine, un attestato di frequenza.

Obiettivi

Il 23 febbraio il Consiglio dei ministri ha approvato, in esame preliminare, il decreto legislativo di recepimento della direttiva UE 2015/849 che ha introdotto disposizioni volte ad ottimizzare in tutti gli Stati membri l’utilizzo degli strumenti di lotta contro il riciclaggio dei proventi di attività criminose e il finanziamento del terrorismo (IV direttiva antiriciclaggio).
In vista dell’entrata in vigore del decreto legislativo, che avverrà appena ricevuti i pareri delle Commissioni parlamentari, il seminario dell’11 aprile fornirà ai notai un quadro esauriente delle nuove norme, con particolare riferimento alle disposizioni che avranno significative ricadute sull’attività professionale, come ad esempio il nuovo regime degli obblighi rafforzati e semplificati di adeguata verifica della clientela, il nuovo sistema di registri sulla titolarità effettiva di imprese e trust, l’abolizione della cosiddetta "equivalenza positiva" dei Paesi terzi, l’eliminazione di formalità e tecnicismi relativi alle modalità di conservazione dei dati e dei documenti, fino al nuovo sistema sanzionatorio che, oltre alle sanzioni penali, prevede un ampio spettro di sanzioni amministrative, con particolare riguardo all’obbligo di adeguata verifica della clientela, di conservazione dei documenti, di segnalazione di operazioni sospette e di controlli interni.

Iscrizioni seminario terminate:
   Domenica, 9 Aprile 2017

Informazioni:


In collaborazione con Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti