Corsi e seminari di aggiornamento professionale per con la WebTV

Persone e famiglia: la Banca dati nazionale DAT (DM 10/12/2019), la mediazione familiare e gli accordi patrimoniali nell'ambito della crisi familiare


Seminario di aggiornamento professionale per Notai
organizzato in collaborazione con il Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti
In fase di accreditamento

Quota partecipazione individuale: € 244,00 (IVA inc.)
Quota individuale per formazione di gruppo presso Consiglio, Ente, Studio legale o Librerie partner: € 122,00 (IVA inc.)

Test di collegamento: mercoledì, 12 febbraio 2020 dalle 09:30 alle 11:30
Sessione 1: giovedì, 13 febbraio 2020 dalle 09:30 alle 18:00

Presentazione


Il 10 dicembre 2019 è stato approvato il decreto che istituisce la banca dati nazionale per la registrazione e la conservazione delle Disposizioni anticipate di trattamento (DAT), prevista dalla legge 219/2017 sul testamento biologico. Il decreto è stato pubblicato in GU n. 13 del 17 gennaio 2020.
Secondo il Ministro della Salute, Roberto Speranza, «Con questo atto la legge approvata dal Parlamento è pienamente operativa e ciascuno di noi ha una libertà di scelta in più». Con l'istituzione della nuova banca dati gli ospedali e i medici in tutta Italia sapranno quali sono le volontà dei pazienti sulle interruzioni delle terapie, comprese quelle salvavita.
La banca dati verrà alimentata con le DAT raccolte dai notai, dagli ufficiali di stato civile dei comuni di residenza dei pazienti e dalle Regioni che abbiano regolamentato la raccolta. Anche i cittadini italiani residenti all’estero potranno far pervenire la propria DAT alla banca dati attraverso le rappresentanze diplomatiche e consolari all’estero.
Tutti i bio-testamenti precedentemente depositati presso notai, Comuni e rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all’estero saranno acquisite nella banca dati nazionale entro sei mesi dalla sua attivazione.
Per le modalità di trasmissione delle DAT il decreto prevede diverse modalità in ragione dei diversi soggetti operanti e per i notai, in particolare, è stata predisposta una modalità di autenticazione tra sistema informativo del Ministero della salute e Rete unitaria del notariato.
Tenuto conto della rilevanza del provvedimento e delle ricadute sull’attività notarile, il seminario “Persone e Famiglia” dedica la prima sessione alla disciplina delle DAT nella sua interezza, in modo da leggere il decreto nel più ampio contesto della legge 219/2017, fornendo ai partecipanti elementi di valutazione degli aspetti giuridici e, soprattutto, orientamenti operativi e redazionali.
La seconda sessione tocca, invece, alcuni aspetti del rapporto tra il notaio e la “famiglia” – intesa nella sua più ampia accezione – che attraversa una fase critica della sua vita e che si affida al professionista nel suo ruolo di mediatore o per la redazione di accordi patrimoniali. Anche in questo caso i relatori coniugheranno gli approfondimenti normativi con ampia casistica e proposte operative.

Termine iscrizione:
   Lunedì, 10 Febbraio 2020

Informazioni:


In collaborazione con Consiglio notarile dei distretti riuniti di Viterbo e Rieti